Visione corretta durante la guida notturna

È facile dare la vista per scontata, soprattutto quando sei in movimento. Come guidatore, motociclista, ciclista o persino pedone, è importante sapere  che la visione è responsabile fino al 90% delle informazioni necessarie per reagire in sicurezza. Una vista corretta ti consente di leggere i segnali stradali e individuare eventuali movimenti che si svolgono intorno a te, come per esempio un bambino che sfreccia sul tuo cammino. 

Sapevi che 1 guidatore su 5 non riesce a vedere bene la strada a causa di un difetto visivo non adeguatamente corretto?

Fortunatamente, i difetti visivi più comuni possono essere trattati rapidamente e facilmente. I sintomi di queste condizioni visive possono includere:

  • Difficoltà a concentrarsi sugli oggetti, vicini, lontani o ad entrambe le distanze
  • Visione offuscata
  • Mal di testa
  • Occhi secchi, doloranti o irritati
  • Difficoltà di visione notturna
  • Vedere bagliori o altre distorsioni attorno a luci intense

Probabilmente avrai altre domande sul legame tra vista e sicurezza stradale

Una visione adeguatamente corretta aumenta la tua sicurezza stradale e quella di chi ti circonda. Abbiamo risposto alle domande più comuni poste dai conducenti.

Come influisce la tua visione sulla tua mobilità?

Una visione nitida è fondamentale per la sicurezza stradale. Anche una lieve perdita della vista può ridurre i tempi di reazione durante un'attività come la guida in cui ogni momento conta. Aggiungere solo una frazione di secondo al tempo di reazione può prevenire un incidente.

Di notte, la visione non corretta può diventare ancora più problematica - gli incidenti mortali sono da 2 a 4 volte più probabili quando il conducente ha la vista offuscata.

Indossare occhiali con trattamento antiriflesso migliora i tempi di reazione riducendo l'abbagliamento dai fari e dai lampioni. Le lenti con trattamento antiriflesso migliorano anche la nitidezza e il contrasto, entrambi essenziali per una guida a bassa luminosità.

Difetti visivi non corretti possono rendere difficile la lettura di cartelli stradali e pannelli informativi sulla strada, soprattutto per le persone miopi che hanno difficoltà a vedere oggetti lontani.

La visione offuscata può anche colpire pedoni o corridori che faticano a leggere i segnali ai passaggi stradali.

Gli autisti ipermetropi e presbiti hanno difficoltà a concentrarsi su oggetti vicini, come ad esempio un'applicazione sul loro smartphone o i quadranti e gli indicatori sul cruscotto, alcuni dei quali richiedono un monitoraggio frequente.

Spendere dei secondi a regolare il tachimetro, il manometro a gas, lo stereo, a controllare la temperatura o il GPS può ridurre l'attenzione alla guida e di conseguenza la sicurezza stradale.
Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, l'80% dei difetti visivi possono essere prevenuti, corretti o curati. Con l'aiuto di un professionista della visione è possibile mantenere gli occhi sani e la visione corretta per una guida più sicura e confortevole.

Dovrei indossare gli occhiali mentre guido di notte?

Sì, indossare occhiali da vista di notte è un ottimo modo per massimizzare la sicurezza stradale. Questo è importante soprattutto per le persone con livelli più elevati di miopia, ipermetropia, astigmatismo o presbiopia.

La guida con visione offuscata è particolarmente pericolosa di notte a causa della luce bassa e del contrasto ridotto. I conducenti con visione offuscata hanno da 2 a 4 volte più probabilità di avere un incidente mortale di notte rispetto ai conducenti con visione normale.

Indossare occhiali con trattamento antiriflesso progettato specificatamente per la guida notturna fornisce il massimo beneficio. Questo trattamento non migliora solo i tempi di reazione, non riduce solo l'abbagliamento provocato dai fari e dai lampioni, ma può anche migliorare la nitidezza e il contrasto, entrambi importanti durante la guida a bassa luminosità.

Anche gli "occhiali da guida notturni" colorati sono sul mercato, ma non sempre hanno dimostrato di aiutare la visione notturna. Rivolgiti a un professionista della visione per conoscere la soluzione visiva più adatta a te durante la guida notturna.

In che modo bere alcool danneggia la vista di un conducente?

C'è un motivo per cui non dovresti mai bere quando guidi. L'alcol può avere un effetto significativo sulla vista, oltre a danneggiare il pensiero e la cognizione. Per un conducente, il consumo di alcool riduce la capacità di messa a fuoco visiva e il tempo di reazione.

Ci sono piccoli muscoli negli occhi che lavorano costantemente per mettere a fuoco. L'alcool influenza la coordinazione muscolare e questi muscoli oculari non fanno eccezione. Quando si consuma più alcool, la messa a fuoco visiva diventa più alterata, si avverte una visione sempre più sfocata e doppia - particolarmente pericolosa quando si guida un veicolo di notte.

L'alcool può anche rendere gli occhi secchi, può diminuire la visione periferica (con conseguente visione a tunnel) e può ridurre la capacità di differenziare tra diversi livelli di contrasto — una componente fondamentale della guida notturna. Disturbi notturni accentuati come aloni intorno ai fari e ai lampioni possono essere una conseguenza del consumo eccessivo di alcool.

La sicurezza stradale inizia con la vista, comprometterla può avere un effetto domino su altre parti del corpo. Dal momento che anche le prestazioni cognitive e il giudizio diventano compromesse con l'aumento del consumo di alcool, questi effetti visivi possono essere pericolosamente sottovalutati.

Quanto sono sicuri i conducenti più anziani?

L'Osservatorio Europeo della Sicurezza Stradale (ERSO) afferma che i preconcetti sul fatto che i conducenti anziani non siano sicuri non sono necessariamente vere e che la sicurezza del conducente "dipende dalle condizioni fisiche e mentali dell'individuo."

L'ERSO ha determinato che "gli autisti anziani hanno più probabilità di ferirsi che di mettere a rischio gli altri", in gran parte a causa della vulnerabilità fisica che avanza con l'età. I conducenti di età superiore ai 75 anni hanno un tasso di infortuni 2 volte superiore e un tasso di mortalità 5 volte superiore rispetto al conducente medio. Questi tassi sono da 3 a 7 volte superiori rispetto alla classe di età precedente: conducenti di 65-74 anni.

Questo è ancora più pronunciato di notte, quando una minore sensibilità al contrasto rende più difficile giudicare velocità, distanza e piccoli dettagli. Le pupille si restringono meno e lasciano quindi entrare meno luce, mentre si manifestano più disturbi visivi notturni come aloni e bagliore dei fari.

Oltre agli errori di rifrazione come la presbiopia, che sono più facilmente corretti, una cataratta non trattata aumenta il rischio alla guida. Per i conducenti con cataratta è 2,5 volte più probabile essere stati coinvolti precedentemente in un incidente e prendersi 0,35 secondi in più per reagire sulla strada. A 130 chilometri all'ora (circa 80 miglia all'ora), questa frazione di secondo aggiunge 12 metri (quasi 40 piedi) allo spazio di frenata.

Mantenere una prescrizione visiva aggiornata e utilizzare una soluzione visiva adatta alle proprie esigenze assicura un viaggio più sicuro per gli anziani e chiunque altro incontrano sulla strada.

Che tipo di occhiali non dovrebbero essere indossati durante la guida?

Ci sono diversi pareri su quali siano i migliori occhiali da utilizzare per la guida notturna, è quindi comprensibile se non sai quali scegliere.

"Occhiali da guida notturni" ambrati sono spesso pubblicizzati come una soluzione. Tuttavia, la ricerca ha dimostrato che non sempre sono efficaci, e che alcuni prodotti di qualità inferiore possono anche peggiorare la visione notturna. La loro colorazione giallastra blocca la luce blu dei fari, ma riduce ulteriormente il contrasto quando questo è già basso  - ciò può essere pericoloso. Lo stesso problema si pone per i “shooter’s glasses", che sono spesso suggeriti come un'opzione più economica.

Le lenti colorate sono classificate in base alla densità della tinta - le lenti di categoria 0 sono chiare e le lenti di categoria 4 sono così scure che solo il 3-8% della luce può passare. Qualsiasi occhiale più scuro della categoria 0 - compresi gli occhiali da sole - non dovrebbe essere indossato quando si guida di notte o in ore di crepuscolo, perché possono impedire a troppa luce di arrivare ai vostri occhi.

Invece, occhiali da vista con trattamento antiriflesso possono ridurre l'abbagliamento e i riflessi associati alla guida notturna. Questi occhiali riducono o rimuovono i disturbi visivi associati alle lenti tradizionali non trattate, come per esempio gli aloni e le striature di luce.

Indossare lenti con trattamento antiriflesso può ridurre i tempi di recupero più critici durante la guida notturna, oltre a migliorare la nitidezza di visione e il contrasto.

Il modo migliore per decidere che tipo di lenti utilizzare - o non utilizzare - quando si guida è quello di consultare un professionista della visione. Poiché ha familiarità con le esigenze di visione e può consigliare i prodotti di qualità più adatti a te.

Sei infastidito dal bagliore dei fari quando guidi di notte? Quali sono le soluzioni?

Sicuramente avrai sperimentato il fastidio dei fari provenienti dalla direzione opposta. Se viaggi a 130 chilometri orari (circa 80 miglia all'ora) e la tua visione è influenzata dai fari in arrivo, è come viaggiare oltre 500 metri con visione limitata. Alcuni occhiali limitano questo effetto, riducendo lo sforzo oculare e aumentato la sicurezza della guida notturna.

L'aggiunta di un trattamento antiriflesso alle lenti può eliminare la maggior parte dei riflessi e ridurre significativamente gli effetti dell'abbagliamento sulla strada, fornendo la chiarezza visiva e il comfort che ti manca durante la guida notturna. Le lenti antiriflesso Crizal Drive, ad esempio, hanno fino al 90% di riflessi in meno rispetto alle lenti standard.

Ci sono anche lenti ad alta definizione chiamate lenti a forma libera che riducono ulteriormente l'abbagliamento. Le persone con prescrizioni più avanzate tendono a beneficiarne di più.

Mentre gli occhiali da sole con lenti polarizzanti sono efficaci nel ridurre l'abbagliamento della luce solare durante il giorno, non sono raccomandati per ridurre l'abbagliamento dei fari di notte.

Rivolgiti a un professionista della visione per conoscere le soluzioni visive adatte a te per ridurre l'abbagliamento e migliorare la visione durante la guida notturna.

Ho delle difficoltà a vedere di notte. È normale?

La visione notturna ridotta non è sempre causata dall'età, ma è una delle lamentele visive più comuni delle persone che invecchiano. Questi cambiamenti possono andare di pari passo con la presbiopia, un processo naturale di invecchiamento che inizia a influenzare la visione intorno ai 40 anni. La difficoltà di messa a fuoco che si manifesta con la presbiopia è causata dall' indebolimento dei muscoli oculari e dal cristallino che diventa meno flessibile all'interno dell'occhio.

Mano a mano che le persone invecchiano, anche le loro pupille tendono ad essere più piccole e meno reattive alla luce. Le pupille più piccole permettono l'entrata di una minore quantità di luce. Questo effetto è più evidente quando c'è una luce bassa - quando ogni bit di luce è importante per vedere nel buio.

Anche un cristallino più opaco all'interno dell'occhio può essere la colpa e se diventa troppo opaco, può svilupparsi la cataratta. Le persone con cataratta non trattata richiedono 0,35 secondi in più per reagire agli eventi durante la guida, aumentando lo spazio di frenata fino a 12 metri (quasi 40 piedi) se si viaggia a 130 chilometri all'ora (circa 80 miglia all'ora).

Se hai difficoltà a vedere di notte, è necessario rivolgersi ad un professionista della visione per effettuare un controllo della vista. Un professionista della visione sarà in grado di escludere altri disturbi e suggerirti la soluzione visiva più adatta a te.

A partire da quale prescrizione servono gli occhiali per guidare un'automobile o una moto?

Solitamente non ci sono regole di prescrizioni specifiche per la guida di un'automobile o di una moto, ci sono però delle soluzioni visive che permettono di vivere al meglio ogni attività.

Nel Regno Unito, ad esempio, è necessario essere in grado di leggere una targa di un'auto alla luce del giorno, a 20 metri di distanza con o senza occhiali (o altra correzione).

In un test visivo è richiesta un'acuità visiva di 0,5 (6/12) in entrambi gli occhi, il che significa che si deve essere in grado di leggere a 6 metri di distanza ciò che una persona con visione "normale" può leggere a 12 metri di distanza. Ciò equivale a circa 20/40 visione, due "passi" sotto 20/20 visione (6/6 nel Regno Unito).

Nella prescrizione visiva di una persona miope, la visione 20/40 è rappresentata da un valore diottrico di -0,75. Le diottrie sono di solito elencate sulla vostra prescrizione sotto i termini "Sfera" o "Potere".

Le persone miopi con valori di diottria di 0,00, -0,25 o -0,50 hanno almeno 20/30 di visione e non sono legalmente obbligate a indossare occhiali. Anche se la visione 20/20 non è legalmente richiesta, fornirà sempre la massima sicurezza di guida.

Altre parti della tua prescrizione possono essere più difficili da decifrare - le persone con astigmatismo ne sono un esempio. Inoltre, i requisiti di prova per la miopia o la presbiopia possono variare.

Un oculista o un professionista della visione sarà lieto di verificare se la vostra visione soddisfa i requisiti legali per la guida nel vostro paese.

Come fai a sapere se ti servono gli occhiali mentre guidi?

Quando sei al volante strizzi gli occhi per vedere in lontananza? Potresti aver bisogno degli occhiali per vedere nitidamente tutto quello ciò hai davanti.

La visione sfocata è un sintomo di tutti e quattro i difetti visivi più comuni e facilmente correggibili: miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia.

Di sicuro non sei solo. Ben 1 guidatore su 5 (il che significa miliardi di persone in tutto il mondo) non riesce a vedere bene la strada a causa di problemi visivi non adeguatamente corretti. 

Ecco uno sguardo più da vicino su come alcuni di questi difetti visivi possono influenzare la sicurezza stradale:

MIOPIA: i segnali stradali in lontananza appaiono sfocati. Perché è un problema? Se non riesci a leggere il segnale di uscita in lontananza, ti troverai a tagliare bruscamente la strada (mettendo in pericolo te stesso e gli altri) o a prendere la prossima uscita, sbagliando strada.

 

IPERMETROPIA: Siete quasi senza benzina? State guidando troppo veloce? Le indicazioni sul cruscotto possono essere difficili da leggere. In questo caso le conseguenze sulla sicurezza stradale sono evidenti: si può restare bloccati sul lato della corsia o essere multati per eccesso di velocità.

Con l'astigmatismo, gli oggetti vicini e lontani possono sembrare sfocati.

A partire dai 40 anni, con l'inizio della presbiopia, comincerai ad avere difficoltà a vedere nitidamente le indicazioni sul cruscotto e altri oggetti a distanza ravvicinata.

La soluzione per ciascuno di questi difetti visivi e è un paio di occhiali. Rivolgiti al professionista della visione per effettuare un controllo visivo e ottenere la tua prescrizione.

Gli occhiali ti permetteranno di vedere nitidamente la strada in lontananza e il cruscotto vicino.

Esistono occhiali per la guida che correggono sia la visione vicina che quella lontana?

Sì. Le lenti progressive correggono la visione a distanza vicina, lontana e intermedia. La sezione intermedia copre tutto ciò che cade tra le lunghezze focali vicine e lontane.

I presbiti posizionano la visione vicina e intermedia verso il fondo di ogni lente, mentre il segmento lontano occupa approssimativamente la metà superiore. Questo si adatta particolarmente bene alla guida, dal momento che il cruscotto si trova di fronte, in fondo al campo visivo, mentre la strada davanti si trova naturalmente nella parte superiore della lente.

Le lenti progressive hanno una superficie liscia, dando l'aspetto di una singola lente ininterrotta e fornendo al portatore un aspetto più giovane. Si può quindi evitare il fastidioso "salto di immagine" che si ottiene con lenti bifocali e trifocali, che deriva dal movimento degli occhi sopra le linee posizionate tra le diverse aree focali.

Anche se potrebbe volerci un po' di tempo per abituarsi a vedere attraverso diverse aree focali in una singola lente, i vantaggi di avere un paio di occhiali per soddisfare tutte le vostre esigenze di distanziamento visivo saranno di gran lunga superiori al piccolo inconveniente di qualsiasi periodo di adattamento.

Scopri di più sull'importanza di una buona visione durante la guida notturna

10 linee guida per migliorare la guida notturna

Guidare di notte può essere più pericoloso che guidare durante il giorno a causa di condizioni di luce più scarse, abbagliamento proveniente dai fari delle automobili e altri pericoli stradali. A fronte di questi rischi, è importante mantenere una visione buona e controllare regolarmente il proprio veicolo per una maggiore sicurezza stradale.

La tua vista è pronta per mettersi alla guida?

Trova il centro ottico più vicino a te