SB_Intro1_AAV_Squint-cross-eye-strabismus-_1104x412_oldman.jpg SB_Intro1_AAV_Squint-cross-eye-strabismus-_1104x412_oldman_MOBILE-SB_Intro1_AAV_Squint-cross-eye-strabismus-_1104x412_oldman_MOBILE.jpg

Lo strabismo

Le persone con strabismo
possono riccorrere a
delle lenti correttive,
alla rieducazione nonché ad un intervento chirurgico
per ritrovare
un buon comfort della visione.

SB_VT1_AAV_-DryEyes_740x616_Signs_hands-sand.jpg

Cause ed effetti
dello strabismo

Lo strabismo è un disturbo visivo che si individua presto sin dall'infanzia. Mentre gli occhi del neonato si coordinano gradualmente durante le prime settimane, uno strabismo che persiste oltre il quinto mese deve attirare l'attenzione dei genitori.

Questo difetto visivo è spesso causato da uno squilibrio dei muscoli responsabili dei movimenti del bulbo oculare. Il parallelismo degli assi dello sguardo risulta così disturbato, in maniera saltuaria o permanente. Lo strabismo può essere convergente, divergente o verticale e interessare un occhio o entrambi gli occhi.

  • SB_SS_AAV_740x616_migrainelight-SB_SS_AAV_740x616_migrainelight.jpg

Diverse soluzioni per
correggere uno strabismo

Lo strabismo produce spesso una visione raddoppiata (diplopia).
Per compensare il disagio, l'organismo cerca di ignorare l'immagine aggiuntiva riducendo il funzionamento di un occhio: allo strabismo si aggiunge quindi l'ambliopia.

Per evitare questa evoluzione, l'uso di lenti correttive rinforza l'accomodamento dell'occhio.
Inoltre, la riabilitazione e l'uso quotidiano di un occlusore contribuiscono a far lavorare ciascuno dei due occhi.

Se necessario, la chirurgia permette di intervenire direttamente sul muscolo.

SB_PB_Right_528-x-531_Lens2-SB_PB_Right_528-x-531_Lens2.jpg

Prodotto

Lenti monofocali

Una correzione perfetta